L'importanza delle recensioni per i ristoranti di Roma

Le recensioni dei ristoranti, croce e delizia dei ristoranti e dei ristoratori di Roma, uno strumento tanto utile quanto dannoso quando non si utilizza nel modo corretto.

Diciamolo, le recensioni positive fanno sempre piacere e quelle negative bruciano un pò, ma sta proprio nel saper leggere le recensioni il segreto per fare un buon lavoro.

Ogne scarrafone è bell' a mamma soja cantava il compianto Pino Daniele, e quando qualcuno punta il dito su una creatura per la quale hai perso il sonno, per la quale hai pianto lacrime, per la quale hai sputato sangue e versato sudore, senza dubbio un pò di amaro in bocca rimane.

Ma nessun ristorante di Roma e nessun ristoratore d'Italia potrà mai evitare che qualcuno dica qualcosa di bello e anche di brutto della sua creatura e della sua creazione.

Quando abbiamo aperto Latteria Garbatella, abbiamo messo in conto che, essendo un esercizio pubblico ci sarebbero state delle recensioni altrattanto pubbliche e quello che ci siamo augurati fin da subito è che avessimo saputo leggerle queste recensioni e avessimo saputo interpretarle per il nostro bene e per il bene dei ragazzi che collaboravano con noi, e ci auguriamo di essere riusciti bene in questo intento, e di riuscirci ancora oggi.

Nella cronologia delle recensioni di Latteria Garbatella, potete leggere la nostra storia, nel bene e nel male: non abbiamo fatto tutto bene, ma abbiamo cercato di farlo al meglio; non ci siamo seduti sugli allori e abbiamo cercato di migliorare sempre, sperimentando e qualche volta sbagliando e abbiamo utilizzato proprio le recensioni per fare le nostre riunioni con il team, per capire dove stavamo sbagliando e dove potevamo migliorare.

Abbiamo letto recensioni positive e negative e abbiamo risposto a tutte, sempre con educazione, sempre con attenzione, senza mai sottovalutare una sola parola di quelle che i clienti ci hanno detto.

Abbiamo letto belle verità e abbiamo letto grandi bugie, e sicuri di noi abbiamo risposto la nostra verità.

Abbiamo cominciato una sorta di campagna contro l'errato utilizzo delle piattaforme che permettono di recensire, scrivendo in più di una risposta che questi strumenti, gli aggregotari per recensire e i motori di ricerca verticali di servizi dovrebbero servire come strumento per consigliare e correggere, e non per demolire, dovrebbero essere l'occhio maturo e attento di chi può osservare dall'esterno, non il dito che viene puntato come una pistola carica.

Ci sono divertentissime pagine in rete che raccontano il difficile rapporto tra clienti insodisfatti e ristoratori arrabbiati, una delle più celebri è "insultare su Tripadvisor sentendosi grandi chef" e più di una volta abbiamo pensato che ci saremmo finiti anche noi su quella pagina per le risposte più o meno ironiche che abbiamo dato ad alcune recensioni più o meno veritiere: chissà se mai accadrà.

Nel frattempo noi continuiamo il nostro lavoro che cerchiamo di fare al meglio e a chi è già passato da noi chiediamo di lasciarci un suo commento, una sua recensione, su Tripadvisor, su Yelp, su Zomato o su Google e promettiamo che risponderemo sempre, gioiremo delle cose belle che vorrete scriverci e ragioneremo sulle cose meno belle se troverete il modo corretto per dircele.

 

Lascia un commento