Il brunch a Roma è il brunch in cortile di Latteria Garbatella

Avete mai fatto il brunch a Garbatella? anche a noi sembra molto strano scrivere una cosa del genere, il brunch a Garbatella...bah!

Il brunch ricorda più città come New York, Parigi, Londra, quartieri come Tribeca, Montmarte, Brick Lane o Portobello Road, può ricordare anche Roma se vogliamo, ma un quartiere come Garbatella, un quartiere così popolare e lontano dalla movida e dalla "cool"agine di Roma, onestamente sembra strano anche a noi.

Eppure ci siamo riusciti, abbiamo portato il brunch a Garbatella, ma non è finita qui, ora abbiamo anche intenzione di farlo diventare il brunch di Roma, una roba del tipo che se voi parlate di brunch e siete a Roma, chi avete di fronte vi risponde "Latteria Garbatella".

Obiettivi a parte vi vogliamo parlare del nuovo brunch di Roma, il brunch in cortile della Latteria Garbatella, e per farlo partiamo dal nome: il brunch in cortile di Latteria Garbatella, significa che noi il brunch lo facciamo nel cortile, e quindi ogni tanto sentirete qualche imprecazione durante le partite di calcio, ma vi garantiamo che ne vale la pena, tanto per la location che per il menù, che adesso vi descriviamo!

Il brunch a Garbatella noi lo facciamo ogni domenica dalle 11:00 alle 15:00 (come tutti i locali che fanno brunch a Roma) e le nostre proposte di brunch sono 3, una vegetariana, con bagel ai 5 cereali con crema di zucca e menta, ceci al rosmarino e verza rossa, una con "crudo di carne" con il nostro celebre carpaccio di manzo lasciato riposare per 48 ore in zucchero di canna, sale grosso, scorza di lime e scorza di limone, e una più classica con bagel al nero di seppia, salmone selvaggio, philadephia, olive nere e rucola, ognuno accompagnato da un'insalata e per concludere crumble di mele o pancakes, il tutto "bagnato" da ottimo caffè americano.

Per il brunch a Garbatella è consigliata la prenotazione, un pò come succede per tutti i brunch a Roma, ma noi vi segnaliamo proprio il link perchè la settimana scorsa il nostro cortile si è riempito di bella gente che ogni tanto sgranava gli occhi perchè le imprecazioni nel silenzio domenicale di Garbatella si sentono davvero, e non sono un modo di dire per sentirci più fighi!

 

Lascia un commento